Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti (es. Google Analytics, interazione Social Network, ecc), per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Benvenuti al Rotary

Siamo tra i tuoi vicini, tra i professionisti della tua comunità e del mondo,
uniti dal desiderio di contribuire al bene comune. Insieme potremo fare di più.

Informati sul Rotary Club

Il cuore del Rotary è rappresentato dai nostri club:
associazioni di persone che condividono l'impegno nei confronti del servire e dell'amicizia.

Scopri i punti di vista degli altri

Il Rotary unisce grandi menti provenienti da ogni parte del mondo

 

COSTITUZIONE DEL CLUB DI PINEROLO

Verbale della riunione (5 Febbraio 1955)
per la costituzione del “Rotary Club di Pinerolo”

In una sala dell’Albergo Ristorante sito in Villar Perosa (Pinerolo), il giorno 5 febbraio 1955 alle ore 13, si sono riuniti – assistiti dall’Eg. Sig. Dr. Ing. Ferruccio Jacobacci, Segretario del Rotary Club di Torino e delegato per l’occasione del Governatore del Distretto Italia, e dall’Eg. Sig. Dott. Emilio Sciolla Lagrange Pusterla pure del Rotary Club di Torino – per addivenire alla costituzione del Rotary Club di Pinerolo, i Sigg.ri sotto elencati:

-    Comm. Dr. Balbis Francesco – Titolare Banca Torinese “Balbis & Guglielmone”;
-    Sig. Brignone Ferdinando – Proc.re Banca Brignone (Banche Private);
-    Dott. Cagnasso Luigi – Presidente Tribunale di Pinerolo;
-    Cav. Cosso Lodovico – Tit.re Ditta Corte & Cosso (Fabbrica Accessori Auto);
-    Mar.se Doria Lamba Oberto – Allevatore Cavalli p.s.;
-    Ing. Erikson Haakan – Direttore Ditta “Mustad e Figlio” (Ami pesca – Chioderia);
-    Cav. Ferrua Pietro – Proprietario Ditta “Galup” (Industria Dolciaria);
-    Gen.le Faldella Emilio – Pubblicista (Quotidiani);
-    Dott. Giolitti Stefano – Libero Professionista (Studio Notarile);
-    Dott. Gütermann Carlo – Cotonificio (Filatura) Perosa Argentina;
-    Dott. Mattalia Piero – Libero Professionista (Consulenza Commerciale);
-    Dott. Ing. Nicoli Andrea – Direttore Esercizio Soc. P.C.E. (Produzione Energia Elettrica, Pinerolo);
-    Dott. Ing. Poët Francesco - Libero Professionista (Studio Ingegneria Civile);
-    Cav. Prever Arturo – Amm.re Delegato Soc. Talco e Grafite Val Chisone (Ind. Est.);
-    Dott. Sciolla Luigi – Agricoltura (Pioppicoltura);
-    Avv.to Serafino Ettore – Libero Professionista (Diritto Civile);
-    Col.lo Tolomeo Nicola – Com.te 1° Regg.to C.B. Nizza Cavalleria;
-    Dott. Ing. Toniolo Silvio – Pres.te Amm.re Del.to Soc. Officine Meccaniche Poccardi;
-    Dott. Ing. Turati Ambrogio – Pro.rio Fabbrica Tannino – Luserna;
-    Sig. Villa Gianfranco – Prop.rio Stabilimento Elettrodi.

Hanno inoltre dato la loro adesione, perché all’ultimo momento impossibilitati a presenziare alla riunione, i Sigg.ri:

-    Dr. Ing. Nasi giovanni – Soc. An. Esercizi del Sestrieres (Ind. Tur. Alberghi);
-    Dr. Ing. Pettazzi Paolo – Direttore Stabilimento Soc. Riv (Villar Perosa);
-    Prof. Bragagnolo Walter – Preside Istituto Tecnico (Insegnamento).

L’Ing. Jacobacci illustra ampiamente ai convenuti le finalità e gli scopi che si prefigge il Rotary e ne spiega il funzionamento, fornendo altresì ai vari interlocutori, tutti i chiarimenti del caso, che servono ad integrare le cognizioni più o meno precise, che ognuno aveva sul Rotary.
Dopo un intervento del Dott. Sciolla Lagrange Pusterla che completa con una breve dissertazione quanto illustrato dall’Ing. Jacobacci, questi fa presente che per l’inizio del funzionamento del costituendo Rotary, è necessario procedere alla nomina delle cariche sociali, che verranno poi ratificate, unitamente alla costituzione del Rotary, dal Governatore del Distretto Italia. Propone pertanto, lasciando ai convenuti la più ampia facoltà di scelta e di decisione, di nominare:

1) il Gen.le Faldella – Presidente;
2) il Notaio Giolitti – V. Presidente;
3) l’Ing. Nicoli – Segretario;
4) il Dott. Gütermann – Prefetto;
5) il Dott. Sciolla – V. Prefetto.

Le designazioni proposte dall’Ing. Jacobacci, vengono tutte approvate all’unanimità per alzata di mano, dopo di che il Gen.le Faldella ringrazia per l’onore reso a lui e agli altri eletti, quindi fa brevemente la cronistoria di come si è giunti alla giornata odierna, nonostante tutti i contrasti e le difficoltà che sono state frapposte alla costituzione del Rotary di Pinerolo.
A tale proposito tiene a segnalare in modo particolare l’opera fattiva e continua del Dr. Sciolla Lagrange Pusterla, che si è adoperato da anni con tutti i mezzi perché il Rotary di Pinerolo divenisse una realtà, coadiuvato egregiamente in questo ultimo periodo dall’Ing. Jacobacci, che non ha mancato di dare tutto il Suo autorevole appoggio.
Interloquisce ancora l’Ing. Jacobacci per spiegare quali sono i compiti e le attribuzioni afferenti a ciascuna carica, e per precisare altri particolari sul funzionamento di un Rotary Club, soffermandosi in modo speciale sull’importanza e il dovere della presenza alle riunioni conviviali, in occasione delle quali verranno trattati di volta in volta, ad opera di un socio, gli argomenti più disparati ma sempre di particolare e notevole interesse.
Si discute quindi sulla giornata più opportuna da stabilirsi per le riunioni conviviali, che dovranno essere almeno due al mese, e pur essendo tutti animati dalle migliori buone intenzioni di trovare una data che concili le esigenze dei singoli, si rinvia ogni decisione in merito a dopo la ratifica ufficiale della costituzione del Club.
Viene anche deciso in linea di massima, che la bandierina del Rotary Club di Pinerolo riporterà lo stemma della Città, con l’appropriata aggiunta della ruota rotariana.
Al termine della riunione, l’Ing. Jacobacci formula i più fervidi voti per la vita del nuovo Club, la cui inaugurazione ufficiale, salvo ulteriori accordi e ratifica da parte del Governatorato, viene fissata al 1° marzo 1955 p.v.

Pinerolo, 9/2/1955

Comunicazione ai soci promotori
Inaugurazione Rotary

Mentre si conferma la data del 5 marzo (sabato prossimo) per l’inaugurazione ufficiale del Rotary Club di Pinerolo, si precisa che il programma ha subito la variante seguente:

-    la riunione fissata per le ore 12,15 presso il Circolo della Cavalleria, avverrà invece alla stessa ora presso il Circolo Sociale di Pinerolo;
-    il Circolo della Cavalleria verrà visitato alle ore 16.

I Soci promotori del costituendo Rotary Club, sono vivamente pregati di non mancare all’inaugurazione, e di voler comunicare tempestivamente la loro partecipazione al pranzo, entro giovedì prossimo 3 marzo.

Riunioni conviviali

Salvo contrarie decisioni da prendersi in occasione della riunione inaugurale del 5 marzo p.v., le riunioni mensili conviviali sarebbero state fissate al 1° ed al 3° mercoledì del mese, di modo che la prima riunione dopo quella inaugurale, avverrebbe il 23 marzo p.v.
Per quanto riguarda la sede delle riunioni, pur avendo già preso accordi di massima coi proprietari del nuovo ristorante “I Pasagi”, che sarebbero lietissimi di mettere a disposizione dei Soci del Rotary Club di Pinerolo, una parte della sala da pranzo del loro locale, in attesa di allestire una apposita saletta al primo piano, ci riserviamo di presentare una definitiva proposta, sentito il parere dei neo-rotariani.

Tasse rotariane

A titolo orientativo, si comunica che la Segreteria Generale del Rotary, ha ora comunicato l’importo di ciò che deve essere versato al Rotary stesso, esclusa la quota per il funzionamento del nostro Club:

- dal 1° marzo al 31 dicembre 1955: tassa ammissione individuale da versare al Distretto Italia
L. 8.000
- 3 quote trimestrali, più quota per marzo 
L.   5.830
- una quota semestrale per il Rotary Internazionale     
L.    1.380
- una quota parte della tassa di ammissione al Rotary Internazionale (totale L. 35.000)
L.    1.200
- per n. 23 pasti a L. 800 caduno  
L. 18.400
- quota per funzionamento Club di Pinerolo     
L.    3.000
Totale                                                                                         
L. 37.810
Per l’anno 1956 è prevista la spesa di:  
- 4 quote trimestrali da versarsi al Distretto  
L.   7.000
- 2 quote semestrali al Rotary Internazionale  
L.    2.760
- Quota Rotary Pinerolo                           
L  . 3.000
- per n. 26 pasti annuali a L. 800 caduno    
  L. 20.800
Totale         
  L. 33.560

Le suddette quote di cui la parte preminente è rappresentata dall’importo delle riunioni conviviali, danno diritto a ricevere le pubblicazioni: Rivista Rotary, Rivista “Realtà Nuova”, Annuario.

Pinerolo, 28/2/1955
Il Segretario
(Ing. Nicoli Andrea)

Programma per la Riunione inaugurale

Per doverosa conoscenza di tutti i Signori componenti il nucleo promotore del costituendo Rotary Club di Pinerolo, si comunica che in occasione di un incontro tra l’Ill.mo Sig. Governatore del Rotary Distretto Italia, Ranelletti Grand. Uff. Avv.to Omero, ed il Sig. Gen.le Faldella, avvenuto a Torino il 10 febbraio u.s. ed al quale hanno partecipato anche i Sigg. Ing. Jacobacci, Dott. Sciolla Lagrange Pusterla, Col.lo Tolomeo e Ing. Nicoli, sono stati fissati la data ed il programma di massima della “Riunione inaugurale del Rotary Club di Pinerolo”.
La riunione, alla quale presenzierà il Governatore, avverrà Sabato 5 marzo 1955 e si svolgerà secondo il seguente programma:

- ore 12,15 – Riunione presso il circolo della Cavalleria in Via Torino 7 – Pinerolo, Vermuth offerto ai convenuti dai Soci del circolo;
- ore 13 – Colazione al Ristorante di Villar Perosa;
- ore 16 – Visita al Circolo Sociale di Pinerolo.

Prima della colazione (a Villar Perosa)
Il Governatore avendo alla Sua destra il Presidente, il V. Presidente, uno dei rotariani “padrini” ed alla sinistra il Segretario, il Prefetto e l’altro rotariano “padrino”;
fa chiamare dal Segretario ad uno ad uno i Soci (ordine alfabetico) ed applica all’occhiello della giubba di ciascuno i distintivi.

Dopo la colazione (allo Spumante)
Il Presidente saluta e ringrazia il Governatore, i padrini, i rappresentanti dei Rotary partecipanti; dice poche parole di circostanza.
Il Governatore tiene un discorso.

Invitati:

- Sindaco di Pinerolo (Prof. Alcide Asvisio);
- Sindaco di Villar Perosa (Avv.to Gianni Agnelli);
- Senatore Guglielmone Dott. Teresio, socio del R.C. di Roma;
- on.le Chiaramello Domenico;
- Presidente e Segretari dei Rotary Club di: Torino, Cuneo, Asti, Novara, Vercelli, Borgomanero, Ivrea, Alessandria, Biella, Aosta.

Ing. Bertolone Piero
N.B.: Eventuali variazioni del programma verranno comunicate tempestivamente.

 

ROTARY INTERNAZIONALE
CLUB DI PINEROLO
Segreteria: Via Saluzzo 26 – Tel. 20-32

Comunicazione

In attesa di trasmettere ai Sigg. Soci il Bollettino n. 1 relativo alla giornata inaugurale del ns/ Club, col testo dei discorsi pronunciati dal Sig. Governatore, dal Sig. Presidente e dal Sen.re Guglielmone del Rotary di Roma, si richiama la Loro particolare attenzione su quanto segue:

Riunioni conviviali

Per quanto riguarda le due riunioni conviviali mensili è stato manifestato, oltre che da molti soci, anche da rotariani di altri Club, il desiderio che le ns/ riunioni abbiano luogo il sabato mattino, anziché il mercoledì com’era stato notificato colla precedente del 28/2 u.s.
Poiché il Ristorante “I Pasagi”, non ha ancora approntato la saletta superiore e non ha neppure messo in opera il tramezzo nella sala comune, si propone di tenere per ora in via provvisoria le riunioni conviviali il 1° ed il 3° sabato di ogni mese, al solito Ristorante di Villar Perosa, alle ore 13.
Siccome si devono comunicare d’urgenza alla Segreteria del Distretto questi dati, si prega vivamente chi fosse di parere contrario, di telefonare subito al sottoscritto (Tel. 20-32).
Non ricevendo telefonate o ricevendole in numero esiguo, si considererà accettato dalla maggioranza il giorno di sabato sopra stabilito, e di conseguenza la 1° riunione conviviale avrà luogo il sabato 26 marzo p.v. a Villar Perosa alle ore 13.
Chi non disponesse di automezzo, è pregato di telefonare nella mattinata della riunione conviviale al Segretario, che disporrà in conformità.

Tasse rotariane

Dovendosi ora regolarizzare l’ammissione dei singoli soci e del ns/ Club al Rotary internazionale, in relazione al preventivo di cui alla comunicazione del 28/2 u.s., si pregano vivamente i neo-rotariani di Pinerolo di voler rimettere con la massima urgenza la somma di L. 15.000 (quindicimila lire) caduno al segretario.
È superfluo precisare che delle somme ricevute, sarà dato ampio conto nella prima riunione conviviale, a mezzo del Sig. Tesoriere a cui d’ora innanzi verrà demandata la parte finanziaria del Club.

Pinerolo, 9 marzo 1955
Il Segretario    
(Dr. Ing. Andrea Nicoli)

Gli Eventi del Rotary Pinerolo

I Leader del Rotary

H.S. RISELEY
Presidente Rotary Internazionale 2017-18
Mario QUIRICO
Governatore 2017-18 | Distretto 2031
Laura GAIDANO ROCCA
Assistente del Governatore
Gianni MARTIN
Presidente Rotary Club Pinerolo

Immagini di Repertorio

78.jpg