Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti (es. Google Analytics, interazione Social Network, ecc), per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Benvenuti al Rotary

Siamo tra i tuoi vicini, tra i professionisti della tua comunità e del mondo,
uniti dal desiderio di contribuire al bene comune. Insieme potremo fare di più.

Informati sul Rotary Club

Il cuore del Rotary è rappresentato dai nostri club:
associazioni di persone che condividono l'impegno nei confronti del servire e dell'amicizia.

Scopri i punti di vista degli altri

Il Rotary unisce grandi menti provenienti da ogni parte del mondo

Balbis Comm. Francesco

Presidente Banca Torinese Balbis e Gugliemone
(Piazza Duomo 3).

Brignone Ferdinando

Procuratore Banca Brignone (Piazza Vittorio Veneto 4).

 

Cosso

Cosso Cav. Lodovico

titolare Corte & Cosso (Stradale Riva 2).
Nato a Villanovetta – ora Verzuolo – il 28 dicembre 1888, arriva a Pinerolo nel 1890 quando il padre compra il setificio lungo il Rio Moirano.
Segue studi tecnici e si laurea in ingegneria tessile a Budapest. Rientra per andare in guerra dove, combattendo come pilota di aerei, riceve due decorazioni al valor militare. Decide di non continuare l’attività del padre e, verso la metà degli anni ’20 fonda a Torino, con un amico, la Corte & Cosso per importare dall’estero componenti per auto da distribuire su tutto il mercato italiano. L’azienda si sviluppa; i prodotti più importanti sono gli ammortizzatori Houdaille e gli anelli di tenuta per alberi rotanti Freudenberg a cui si aggiungono i carburatori Weber. Gli eventi bellici portano la Corte & Cosso a Pinerolo non più solo come società commerciale, ma anche come società di produzione. I rapporti internazionali si consolidano e fanno del marchio Corteco un punto di forza nel settore. È il momento in cui dall’estero arrivano offerte di nuovi prodotti per il mercato italiano, primo fra tutti l’ammortizzatore De Carbon. Nel 1959 inizia l’attività della Corcos, società 50% Corte & Cosso e 50% Freudenberg. Il 15 aprile 1960 muore con il figlio Mario in un tragico incidente d’auto. Accanto al forte impegno imprenditoriale ci sono state sempre grande dedizione alla famiglia e attenzione al sociale, in particolare nella Croce Verde, nell’Ente Comunale di Assistenza, nella Casa di Riposo Jacopo Bernardi.

Doria Lamba Dott. Oberto

Titolare azienda allevamento di cavalli (Via Chiappero).

 

Faldella

Faldella Gen. Emilio

Giornalista pubblicista (Via Montebello).
Nacque nel 1897 da una antica famiglia di artisti e di scrittori del Monferrato. Fu seguito nella crescita e negli studi dallo zio senatore Giovanni Faldella, illustre letterato della scapigliatura piemontese. Nel 1914 allievo dell’Accademia Militare di Modena, nel 1915 al fronte, dopo pochi mesi promosso tenente per merito di guerra, a diciannove anni capitano.
Per tutta la carriera fu sempre il più giovane ufficiale a parità di grado. Combattè nella prima guerra mondiale sul Vodhil, nella conca di Plesso, in Val Terragnolo, sul Pasubio, sul Coni Zugna, sul Piave e nella battaglia per la conquista di Vittorio Veneto.
Dal 1920 alla Scuola di Guerra. Entrò nello Stato Maggiore e alternò quindi periodi di comando alle truppe a Torino, Belluno, Dronero, a periodi allo Stato Maggiore, al Servizio Informazioni, all’Ufficio Addestramento a Roma.
Per diversi anni inviato a Barcellona quale Console d’Italia e poi al Quartier Generale di Franco come ufficiale di collegamento. Durante la guerra di Spagna gli furono affidati comandi di reparti e mansioni particolari, a Malaga, a Bilbao, a Santander.
Nel 1939 assunse a Pinerolo il comando del 3° Reggimento Alpini, dove aveva iniziato la carriera nel lontano 1915. Scoppiata la guerra nel 1940, sovraintese al Settore Operativo Germanasca-Pellice nelle Alpi del Pinerolese. Nel 1941 a Roma Capo Ufficio Addestramento Esercito, poi generale nel 1943 e Capo di S.M. della 6a Armata in Sicilia.
Dopo l’8 settembre 1943 fu incaricato dal Ministro della Guerra in carica, Generale Sorice, di dar vita a un’organizzazione clandestina nel Nord Italia. Tradito, restò prigioniero per circa un anno a Mantova, a Verona, a San Vittore. Per ordine del Generale Cadorna il 26 aprile 1945 prese il comando della piazza di Milano. A domanda fu collocato nella riserva il 21 gennaio 1946 e promosso poi sino al grado di Generale di Corpo d’Armata.
Cavaliere e Ufficiale dell’Ordine Militare di Savoia, medaglia d’Argento, pluridecorato con medaglie italiane e straniere, cavaliere ufficiale dei SS. Maurizio e Lazzaro, nominato da Umberto II senatore della Consulta del Regno.
Sin dal 1926 si dedicò a studi storici e di arte militare; autore di una dozzina di testi, conferenziere in molte sedi e per celebrazioni e anniversari; giornalista per alcune testate e collaboratore di parecchie riviste.
Morì a Torino nel 1975.

 

FERRUA

Ferrua Comm. Pietro

Proprietario ind. dolciaria Galup (Stradale Fenestrelle 12).
Nasce a Dogliani il 30/08/1891, si trasferisce con la famiglia a Pinerolo nel 1900 e nel 1922 inizia a produrre, insieme con la moglie Regina, il panettone Galup nella panetteria di via del Duomo.
Nel 1948 la produzione si trasferisce nel nuovo stabilimento di via Fenestrelle.
Nel 1947 gli viene riconosciuto il Brevetto di Fornitore della Real Casa dal S. M. Vittorio Emanuele III.
Nel 1954 viene nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente Einaudi, nel 1959 Ufficiale della Repubblica e nel 1975 Commendatore dal Presidente Leone.

 

Giolitti

Dott. Stefano Giolitti

Notaio (Piazza Vittorio Veneto 2).
Nato a San Secondo di Pinerolo il 27/02/1893, morto ad Abbadia Alpina di Pinerolo l’11/8/1979. Laureato in legge all’Università di Torino, combattente nella prima guerra mondiale come tenente del Genio. Lavorò per alcuni anni alla Banca Commerciale di Torino. Poi decise di fare il Notaio, come suo padre, ed ebbe prima la sede di Fenestrelle, poi Villafranca Piemonte e infine a Pinerolo. Appassionato di arte, di musica classica, di viaggi, amò soprattutto la Sicilia.

 

Gütermann Dott. Carlo

Procuratore Cotonificio Widemann (San Germano Chisone).

 

Long Arturo

Long Dott. Ing. Arturo

Amministratore delegato Società Pinerolese di Elettricità (Piazza Vittorio Veneto 9).
Nato il 2 novembre 1896. Dopo aver frequentato il liceo G.F. Porporato di Pinerolo e l’Accademia Militare di Modena, parte per il fronte dove, come sottotenente degli Alpini, combatte valorosamente meritando due croci di guerra ed una medaglia d’argento al V.M. Viene ferito gravemente due volte.
Al ritorno dalla guerra si laurea in ingegneria al Politecnico di Torino e costruisce una centrale elettrica a Miradolo con canale e diga a ponte San Martino. La società si occuperà pure della distribuzione di energia elettrica a metà della città e circondario.
La carica di amministratore delegato della SPE (Società Pinerolese Elettricità) con uffici in Piazza Vittorio Veneto lo occuperà fino alla fine dei suoi giorni quando, nel 1958, la società verrà venduta alla PCE (Piemonte Centrale Elettricità).
Nel frattempo si dedica alla professione progettando alcuni degli edifici più tipici dell’architettura degli anni ’30 a Pinerolo (casa Odetti in Piazza Banfi, casa Bessone in Via Virginio e Cinema Italia in Via Montegrappa).
Con altri soci si interressa pure della gestione del proprio cinema e poi di tutti i cinematografi di Pinerolo e di un cinematografo a Novi Ligure.
In campo agricolo si dedica alla pioppicoltura con piantagioni in provincia di Torino e di Cuneo e poi alla gestione della propria azienda agricola “La Bocchiarda” a Baudenasca.
Muore il 18 gennaio 1961.

Mattalia Dott. Piero

Consulente commercialista (Via Chiappero 9).

Nasi Dott. Ing. Giovanni

n.1918-m.1995 Soc. An. Esercizi Sestriere.

 

Nicoli Turck 2 1a

Nicoli Dott. Ing. Andrea

Direttore Eserc. Soc. Piemonte Centrale di Elettricità (Via Saluzzo 26).

Pettazzi Dott. Ing. Paolo

Direttore stabilimento RIV di Villar Perosa.

Poët Dott. Ing. Francesco

Ingegnere civile (Corso Porporato 7).
Nato a Pinerolo il 5/12/1912 si laureò giovanissimo in ingegneria civile al Politecnico di Torino.
Esercitò per lunghi anni la professione di ingegnere e costruttore. Costituì, insieme al fratello Gigi, la fondazione intitolata ai suoi genitori ing. Giovanni Poët e Angela Delponte avente come scopo “la promozione di studi e di ricerche in campo umanistico, tecnico e scientifico, per consentire la valorizzazione di giovani nati o residenti nei comuni di Pinerolo e Roure”.
Parimenti contribuì alla costruzione della casa per anziani in Castel del Bosco (Roure), paese d’origine della sua Famiglia.
Mancò in Pinerolo il 25/12/1999.

Prever Cav. Uff. Arturo

Vice presidente e amministratore delegato Soc. An. Talco e Grafite Val Chisone (Piazza Garibaldi 12).

Sciolla Lagrange Pusterla Dott. Luigi

Titolare azienda agricola di pioppicoltura (Via Costagrande 55).

 

Serafino

Serafino Avv. Ettore

Avvocato (Via Montebello 11).

Tolomeo Col. Nicola

Istituti Stati Maggiori Combinati, Ministero della Difesa – Esercito.

Toniolo Dott. Ing. Silvio

Presidente e amministratore delegato Soc. Off. Meccanica Poccardi OMP (Via Martiri XXI).

 

Turati Ambrogio copia

Turati Dott. Ing. Ambrogio

Proprietario Cotonificio F.lli Turati (Str. San Secondo 28).
Nato a Busto Arsizio il 3 settembre 1891 e trasferitosi colla famiglia a Pinerolo nel 1892 quando il padre Attilio iniziò l’attività di Filatura del cotone, fondando la ditta “Fratelli Turati” con stabilimento a Pinerolo ed in seguito con altro stabilimento a Lusernetta.
Studi primari e secondari a Pinerolo e poi laurea in Ingegneria all’età di 23 anni al Politecnico di Torino. Sposatosi nel 1920 con Rosa Camusso, ebbe cinque figli: Maria (1922), Cesare (1924), Giovanni (1925) Rotariano dal 1971 al 2000, Franco (1932), Guido (1936).
Ha abitato dal 1920 al 1964 (quando morì la moglie) nella sua casa di Viale Rimembranza, poi da lui ceduta al Comune a prezzo “simbolico” per creare un’opera assistenziale.
Si è sempre occupato della conduzione tecnica degli stabilimenti tessili, poi passati ai figli maschi.
È stato anche comproprietario col fratello Silvio (Rotariano di Torino) dell’azienda G.B. Carpano, acquistata nel 1940 e di Centrali Idroelettriche costruite sul Tanaro.

Villa Gianfranco

Comproprietario Talco Grafite stabilimento Elettrodi (Via Vigone 14)

Gli Eventi del Rotary Pinerolo

I Leader del Rotary

H.S. RISELEY
Presidente Rotary Internazionale 2017-18
Mario QUIRICO
Governatore 2017-18 | Distretto 2031
Laura GAIDANO ROCCA
Assistente del Governatore
Gianni MARTIN
Presidente Rotary Club Pinerolo

Immagini di Repertorio

IMG_1217.jpg